You are here: /

GRAVEWORM: FRAGMENTS OF DEATH

data

25/10/2011
65


Genere: Extreme Melodic Metal
Etichetta: Nuclear Blast
Distro: Warner
Anno: 2011

Tornano alla ribalta i nostrani Graveworm sempre sotto l'egida della Nuclear Blast. Era da un pezzo che i ragazzi latitavano dalle mie cuffie, non senza dispiacere, considerando che li seguivo dai tempi di 'Engraved In Black'. Pertanto lo chiarisco subito: non mi ha fatto molto piacere reincontrarli in questa versione. So benissimo che noi ascoltatori siamo tendenzialmente dei conservatori, che guardiamo con sospetto alle evoluzioni stilistiche e che vorremmo gli artisti sempre e solo nella versione che preferiamo. Bene, se anche voi credete che tutta sta roba sia la solita pappardella che si sente ogni volta che i fan non apprezzano un improvviso cambio di rotta del loro artista preferito, sappiate che purtroppo i Graveworm hanno perso parecchio mordente. E no, non perché suonato male, 'Fragments Of Death' è chiaramente opera di professionisti dello strumento e della produzione, piuttosto per la scarsità della proposta. Scendendo nello specifico, si viene travolti immediatamente dalla ferocia di "Insomnia" che con i suoi fraseggi elementari a là Crematory finisce per annoiare subito. Da questo brano abbiamo imparato che l'elemento black è pressoché scomparso e che si preferisce la violenza all'elaborazione. Andiamo avanti. Nulla di interessante da segnalare fino al black/death assassino di "The World Will Die In Flames" dove finalmente i ragazzi si danno da fare confezionando un pezzo almemo decente, con un bel lavoro ai riff e alle tastiere. Niente di che il beauty and the beast della successiva "Anxiety", e tranne qualche momento sporadico, l'unico brano degno di menzione è la mazzata thrashy "Where Angels Do Not Fly" che chiude il disco mitigando il retrogusto amaro. Questo album conferma i Graveworm nella loro posizione di band a cui manca ancora qualcosa per fare il salto definitivo ed entrare nella storia della musica estrema.

MANY DESKTOP PUBLISHING PACKAGES AND WEB PAGE EDITORS NOW USE Reviewed by Admin on Jan 6 . L'Amourita serves up traditional wood-fired Neapolitan-style pizza, brought to your table promptly and without fuss. An ideal neighborhood pizza joint. Rating: 4.5

Commenti

Lascia un commento

live report

Morbid

MORBID FEST
Orion - Ciampino (Roma)

21 aprile 2022 - Con l'arrivo della bella stagione ci prepariamo a scegliere i festival i quali ci terranno compagnia durante l'estate; un ottimo assaggio è stato il Morbid Fest, una kermesse itinerante che ha portato sul palco ben otto band delle qual...

May 14 2022

2015 Webdesigner Francesco Gnarra - Sito Web