You are here: /

PHOENIX AND THE ORACLE: Magick

data

25/01/2011
S.V.


Genere: Electro/Gothic/Wave
Etichetta: Nomadism
Distro:
Anno: 2010

Avreste mai pensato che sarebbe stato possibile mixare tra loro generi musicali antitetici quali dark, afro, chillout, trip hop, house, indiana (d'america), cut up e new beat belga? Io da purista onestamente no. Progetto ambizioso quello del producer barese Phoenix, nonchè proprietario della Nomadism Records. Nello specifico, dopo un intro a base di congas in puro stile afro, "Ancient Gods" si apre con una base lounge che introduce la voce sepolcrale di Phoenix, accompagnata da accordi in puro stile Fields periodo 'The Nephilim'; "Yerba Del Diablo" richiama molto i nostrani Neon della triade 'Crimes Of Passion', specie nel riffing, ma le ritmiche house mi sembrano stridere col resto. "Thru The Fire" non mancherà di riempire i dancefloor dei gothic club mittleuropei, con quelle sonorità Sister of Mercy era 'Vision Thing' per terminare, dopo un lungo intermezzo, in stile Wall Of Vodoo/Woven Hand. "The Loa", invece, dopo una lunga intro modello indiani d'america innesta un cut up rumorista/verbale rimanda ai dimenticati Negativland sui quali fanno capolino dei riff elettrodark. Sembrano tratti da una compilation chill out (tipo Cafè del Mar o Buddha Bar) sia "New Dawn", sia "Into The Light" con quelle chitarre liquide in chiave Ozric Tentacles ad accompagnare le litanie in stile Carl McCoy; il tutto lasciato scivolare su un tappeto ritmico trip hop. "The Return Of The Nephilim" non ha bisogno di commenti: è pura dichiarazione di intenti, cioè quella di omaggiare con tanto di linee di chitarra e basso, prese pari pari dalle release dell'ensemble inglese, e montate su una base new beat belga oggi conosciuto anche come EBM). La traccia finale "Astrism" è la più riuscita, con quelle sue melodie misto arabeggianti e indiane impreziosite da un sitar meraviglioso ed un cantato suadente. Dopo ripetuti ascolti poco o nulla mi è rimasto impresso, sembra di essere dinanzi ad un opera fatta da remix di brani già editi dai Fields Of The Nephilim. Disco che non mancherà di dividere l'opinione degli ascoltatori in quanto potrà essere vista come interessante, o come minestrone con troppi sapori.

MANY DESKTOP PUBLISHING PACKAGES AND WEB PAGE EDITORS NOW USE Reviewed by Admin on Jan 6 . L'Amourita serves up traditional wood-fired Neapolitan-style pizza, brought to your table promptly and without fuss. An ideal neighborhood pizza joint. Rating: 4.5

Commenti

Lascia un commento

live report

Aromysez

ARMORY
Plan B - Malmö

Con le restrizioni causa Covid-19 che si inaspriscono (niente alcool dopo le 22 e numero massimo di partecipanti ridotto all'indomani dell'evento da 50 a 8), questo in esame potrebbe essere stato l'ultimo appuntamento del genere per chissà quanto t...

Nov 26 2020

2015 Webdesigner Francesco Gnarra - Sito Web