You are here: /

RIVERDOGS: Riverdogs

data

20/04/2015
80


Genere: Hard Rock
Etichetta: Rock Candy Records
Distro:
Anno: 1990-2015

Dopo l’esplosione testosteroide di metà anni ’80 presero piede, verso l’inizio del nuovo decennio, band interessate a rispolverare le origini blues del suono rock. Badlands, del grande Ray Gillen (rip), Tattoo Rodeo, Little Caesar, The Four Horsemen e Tangier hanno pubblicato ottimi, bellissimi, album di hard rock irrorati di blues rileggendo, a seconda dei casi, le lezioni impartite dai ZZ Top, Free, Bad Company, Whitesnake (prima maniera) e Led Zeppelin. I Riverdogs fecero parte di questa squadra, spolverando le composizioni, già di per sé prodotte con un suono crudo e privo di orpelli, ed anche abbastanza anonimo, con una forte anima intinta di blues e soul, interpretate con trasporto e passione da Rob Lamothe: vocalist che molto ha preso dai due pilastri del rock inglese Rodgers e Coverdale. La bellezza di ‘Riverdgos’ è rappresentata dai brani, semplici nella struttura, essenziali negli arrangiamenti, ma che sanno arrivare all’ascoltatore in poche battute, trascinati dal timbro pastoso e caldo di Lamothe ma, soprattutto dalla chitarra di Vivian Campbell: ai tempi appena defenestrato dai Whitesnake ed in procinto di accasarsi con i leopardi di Sheffield. Grazie alla ristampa Rock Candy, ‘Riverdogs’ beneficia di nuova vita, con un suono in alta qualità, meglio definito e corposo, come erano nelle intenzioni del gruppo americano. Inoltre possiamo apprezzare l’ascolto di un secondo dischetto, che cattura i nostri durante i giri promozionali presso le stazioni radiofoniche in versione acustica, per la stesura di tutto l’album al completo, con l’aggiunta della traccia inedita "Pennsylvania".

MANY DESKTOP PUBLISHING PACKAGES AND WEB PAGE EDITORS NOW USE Reviewed by Admin on Jan 6 . L'Amourita serves up traditional wood-fired Neapolitan-style pizza, brought to your table promptly and without fuss. An ideal neighborhood pizza joint. Rating: 4.5

Commenti

Lascia un commento

live report

Shoresnull

SHORES OF NULL
Traffic - Roma

‌In tempi di covid ritrovarsi ad un concerto metal in un club pieno per i 4/5 della capienza è una straripante vittoria. Il merito è tutto delle due band romane che hanno condiviso il palco (chiedo venia agli Inno che non troveranno copertura in qu...

Dec 28 2021

2015 Webdesigner Francesco Gnarra - Sito Web