You are here: /

CRIMSON GLORY: CRIMSON GLORY

data

07/05/2004
85


Genere: Power Metal
Etichetta: Roadrunner
Anno: 1986

Tra le band power metal più sottovalutate di sempre spiccano senza dubbio gli americani Crimson Glory, la band dalle maschere d'argento, che tra i molti validissimi ensemble statunitensi dediti a questo stile erano senza dubbio quelli più vicini al sound europeo e alla sua instancabile ricerca della melodia. Insomma, una bestia rara in una scena che allora vedeva come massimi esponenti gente del calibro di Jag Panzer e Metal Church, dal sound tutt'altro che raffinato e pienamente in linea con i dettami dell'US power... e proprio questa collocazione fuori posto rende l'omonimo esordio dei nostri un piccolo gioiello di heavy metal veloce, melodico e veramente potente. E' impossibile non notare in "Crimson Glory" l'imponente influenza dei mostri sacri: le armonie chitarristiche di scuola Iron Maiden e Judas Priest sono letteralmente fondamentali per la musica della band, anche se c'è da dire che la lezione è stata già appresa e metabolizzata con la giusta personaità. A livello ritmico i guitar riffs, tutti molto belli, pagano dazio anch'essi al Prete di Giuda ma sono molto più concentrati su soluzioni melodiche e vagamente malinconiche, che rendono le canzoni sempre orecchiabili, ma mai troppo ruffiane (fan degli Strato, siete avvertiti...) e sempre parecchio convincenti. I vari brani esplorano feeling e senzazioni differenti, spaziando dal misticismo epico a uno spirito più rock'n'roll debitore ai colossi della NWOBHM. Quello che però fa veramente la differenza nei Crimson Glory è la presenza di uno dei più grandi cantanti di tutti i tempi: sotto il nome di battaglia Midnight si nasconde un'ugola capace di spaziare dalla teatralità al falsetto più micidiale, creando vere e proprie meraviglie quando danza su toni talmente acuti da far impallidire il miglior Kiske. Per il sottoscritto, Midnight è il miglior cantante power metal di tutti tempi, il vero re degli acuti, un uomo che riesce a non perdere minimamente di potenza anche nei frangenti più impossibili. Anche il resto della band si fa onore, in particolar modo la chitarra solista di Jon Drenning, principale compositore ed esecutore di bellissimi guitar licks vicini a quanto fatto dai Fifth Angel, sono veramente entusiasmanti con le loro melodie a fare da contraltare alla superba prestazione vocale. Certo, senza la presenza di grandi canzoni tutto ciò non avrebbe avuto senso: ed è proprio grazie a riff e ritornelli convincenti che i Crimson Glory si fanno amare! Tra gli otto brani senza dubbio spiccano la velocissima e saxoniana "Mayday", l'anthemica "Queen Of The Masquerade", l'epicissima "Angels Of War" (questo è il vero power/epic, altro che le schifezze che si sentono in giro ultimamente...), ma soprattutto "Azrael", in cui le chitarre e la voce duettano su melodie impossibili e dal fascino irresistibile, per creare un feeling mistico e leggendario accoppiato all'approccio sempre molto moderno e compatto del power metal made in USA. Da segnalare senza dubbio la conclusiva "Lost Reflection", brano cupo e introspettivo basato interamente su un soffuso e inquietante arpeggio, su cui Midnight si toglie lo sfizio di fare autentico teatro con un'interpretazione incredibilmente sentita, vestendo i panni di un folle chiuso per tutta la durata della sua vita in un'improbabile soffitta... veramente speciale!

MANY DESKTOP PUBLISHING PACKAGES AND WEB PAGE EDITORS NOW USE Reviewed by Admin on Jan 6 . L'Amourita serves up traditional wood-fired Neapolitan-style pizza, brought to your table promptly and without fuss. An ideal neighborhood pizza joint. Rating: 4.5

Commenti

Lascia un commento

live report

Festivalsez

DARK HORIZON OPEN AIR II
Museumpark Rudersdorf - Rudersdorf bei Berlin, Brandeburgo

A meno di due mesi dalla prima edizione gli organizzatori del Dark Horizon Open Air decidono di bissare l'evento. Inizialmente addirittura previsto per agosto, è stato poi posticipato per l'indisponibilità del luogo della prima edizione, in proc...

Oct 7 2020

2015 Webdesigner Francesco Gnarra - Sito Web