You are here: /

LAMENTS OF SILENCE: RESTART YOUR MIND

data

31/01/2010
45


Genere: Extreme Metal
Etichetta: My Kingdom Music
Distro:
Anno: 2010

Anche se non si tratta dei soliti pivellini sfigati (ma con contratto), di questi trendaioli iberici non sentivamo proprio la mancanza. Eh certo, perchè questa ennesima stucchevolissima e commerciale band che si autodefinisce "advantgardish death" non fa altro che sfidare in zuccherosità e scontatezza tutta quella roba che ci propina la Nuclear Blast di turno. Ma procediamo con ordine. Arrivano dalla Spagna questi Laments Of Silence, che dopo un po' di anonima gavetta underground finalmente esordiscono con questo album, prodotto dalla My Kingdom e registrato - senti senti - al Nott-in-Pill studios (Trivium, Bullet For My Valentine tra gli altri). Dopo aver letto questo popò di biglietto da visita e aver dato un fugace sguardo alla solita copertina pseudo tenebrosa, ogni speranza di ritrovare gli insegnamenti dei vari Phlebotomised, Cynic, Akerkocke, Epel Duath, Pan.Thy.Monium, Lux Occulta e via dicendo è inesorabilmente svanita, impressione confermata dall'ascolto. Insomma, di Death proprio zero, ciò che si sente è un qualcosa vagamente simile (paragone da prendersi proprio con le pinze) ai nuovi Graveworm con la differenza che invece di potenti blast beat e struggenti melodie di tastiera qui troviamo modernissimi mid tempos simil-core, un'odiosa e monocorde voce clean che ogni tanto duetta con un innocuo screaming e una generale aura gothic, che innalza ulteriormente i livelli di glicemia dell'album, tenuti già pericolosamente alti dall'inoffensiva produzione pulitina e da un riffing antipodico al concetto di incisività. Si salva leggermente la title track, che mantiene l'album su livelli quantomeno decenti, ma poi basta poco per rovinare il tutto, diciamo un pezzo come "Paper Dolls", per esempio. Niente altro da dire, un debutto davvero stucchevole e commerciale.

MANY DESKTOP PUBLISHING PACKAGES AND WEB PAGE EDITORS NOW USE Reviewed by Admin on Jan 6 . L'Amourita serves up traditional wood-fired Neapolitan-style pizza, brought to your table promptly and without fuss. An ideal neighborhood pizza joint. Rating: 4.5

Commenti

Lascia un commento

live report

Shoresnull

SHORES OF NULL
Traffic - Roma

‌In tempi di covid ritrovarsi ad un concerto metal in un club pieno per i 4/5 della capienza è una straripante vittoria. Il merito è tutto delle due band romane che hanno condiviso il palco (chiedo venia agli Inno che non troveranno copertura in qu...

Dec 28 2021

2015 Webdesigner Francesco Gnarra - Sito Web