You are here: /

My Dying Bride: The Angel And The Dark River

data

08/06/2009
81


Genere: Doom
Etichetta: Peaceville
Distro:
Anno: 1995

Correva l’A.D. 1995 quando i britannici My Dying Bride davano alla luce 'The Angel And The Dark River', una vera e propria opera omnia, la quintessenza della sublimità allo stato puro, la vera espressione dell’arte musicale, un prodotto in cui ogni nota trasuda emozioni, un mondo a sé stante dove i suoni si tramutano in immagini e donano serenità alla mente; un universo in cui si mescolano e si confondono i sentimenti; una vera e propria opera immortale; la colonna sonora di ogni vita umana; un cancro benigno che consuma le difese dell’ascoltatore. Con questo album i nostri eroi hanno letteralmente dato il là alla rivoluzione sonora che avrebbe cambiato il futuro del doom europeo. I segni di tale cambiamento si sono concretizzati nell’abbandono dei growl che avevano caratterizzato 'As The Flower Withers' e 'Turn Loose The Swans' e nell’inserimento di ritmiche e sonorità che tendono addirittura a lambire i lidi del gotico. Per farsene un’idea basta ascoltare "The Cry Of Mankind", un vero e proprio lamento dedicato ad un mondo privo della luce della salvezza. Citazione a parte merita la fenomenale "From Darkest Skies", splendidamente introdotta dal violino acuto di Martin Powell che funge da tappeto sonoro allo sviluppo di un’atmosfera ritmica tenebrosa e straziante che imprigionerà, senza via di scampo, l’ascoltatore. Coloro che sono ancora legati alle vecchie produzioni dei nostri cavalieri dell’apocalisse potranno trovare pane per i loro denti ascoltando "The Sexuality Of Bereavement", unico riferimento al loro passato death: un brano caratterizzato da riff grezzi e rocciosi e dal cantato growl di Aaron. Non penso ci sia altro da aggiungere se non ribadire che siamo di fronte ad un vero e proprio masterpiece.

MANY DESKTOP PUBLISHING PACKAGES AND WEB PAGE EDITORS NOW USE Reviewed by Admin on Jan 6 . L'Amourita serves up traditional wood-fired Neapolitan-style pizza, brought to your table promptly and without fuss. An ideal neighborhood pizza joint. Rating: 4.5

Commenti

Lascia un commento

live report

Evergrey2

EVERGREY
KB (Kulturbolaget) - Malmö (Svezia)

È pur vero che questa è l'ennesima visita degli Evergrey in città il 28 febbraio scorso (l'ultima risale a meno di un anno fa), ma non esistono scuse per perdersi una data di questo calibro. Si spera sempre che una band di qualità ...

Mar 30 2020

2015 Webdesigner Francesco Gnarra - Sito Web