You are here: /

PALE DIVINE: Consequence Of Time

data

03/07/2020
77


Genere: Doom Metal
Etichetta: Cruz Del Sur Music
Distro: Audioglobe
Anno: 2020

Gli statunitensi Pale Divine festeggiano i loro venticinque anni di attività pubblicando un nuovo lavoro che amplia consistentemente i loro confini musicali. La matrice di questo ‘Consequence Of Time’ è sempre un puro doom metal dalle tinte sabbathiane o di Saint Vitus e Grand Magus ma che, in alcuni punti, abbraccia tinte meno oscure avvicinandosi ad uno stile molto più “classic”. Se pure gli stilemi sono quelli tipici del doom, (distorsioni ricche di fuzz, brani lenti e cadenzati) alcune caratteristiche arricchiscono vistosamente il sound: in primis, il contributo alla voce di Dana Ortt, porta subito la rotta verso sonorità tipiche di Iron Maiden e Dio; il range acuto della sua vocalità si unisce e si scambia con la voce più mediosa di Greg Diener così da ottenere un colore davvero particolare. Due esempi di queste particolarità sono i brani “Satan In Starlight” e “Broken Martyr” (soprattutto nella parte finale) che portano subito alla mente sonorità maideniane tipiche di album come ‘Seventh Son Of A Seventh Son’ al limite del progressive. Il lato più blues, tipico di band come Black Label Society, viene sviscerato in brani come “Shadow's Own”; questo attaccamento alla melodia, in special modo nei soli, è un altro bel punto a favore per la band. È chiaro che lo stile del gruppo è sempre ben ancorato al mood fangoso del doom più southern ma questi continui rimandi al “vecchio” metal mi hanno piacevolmente sorpreso. L’album scivola via in otto brani ben studiati e composti con spirito libero rivolgendo lo sguardo al metal fatto col cuore.

MANY DESKTOP PUBLISHING PACKAGES AND WEB PAGE EDITORS NOW USE Reviewed by Admin on Jan 6 . L'Amourita serves up traditional wood-fired Neapolitan-style pizza, brought to your table promptly and without fuss. An ideal neighborhood pizza joint. Rating: 4.5

Commenti

Lascia un commento

live report

Flyer

GOBLIN REBIRTH
Killjoy - Roma

Assistere ad un concerto il 23 luglio scorso durante il post covid è stato veramente un evento raro per gli amanti della musica. A ciò aggiungasi: locale all'aperto (Killjoy) con tanto di brezzolina rinfrescante, possibilità di cenare grazie ...

Aug 12 2020

2015 Webdesigner Francesco Gnarra - Sito Web