You are here: /

POEMA ARCANUS: Transient Chronicles

data

19/06/2014
70


Genere: Doom Death Metal
Etichetta: Australis Records
Distro:
Anno: 2012

Spuntano ormai band doom/death metal dagli angoli più disparati della terra, anche se a dire il vero il Cile è già passato agli onori della cronaca per i Mar De Grises (osannati dalla critica), band con la quale i Poema Arcanus condividono l'amore per il genere in questione. Ciò che ci incuriosisce è come mai un disco uscito nel 2012 solo ora sia finito nelle nostre mani; ammesso che possa essere arrivato a nuoto, dal Cile al vecchio continente non ci avrebbe messo due anni, ma tant'è l'attesa aumenta il desiderio, e dobbiamo dire che l'opera in questione, della durata di 57 minuti, di spunti interessanti ne ha diversi, peccato solo che l'intensità non sia sempre la stessa e qualche brano lo avremmo volentieri eliminato dalla tracklist perchè ne inficia la qualità generale. Questo lavoro ingenera in chi l'ascolta una sensazione di disagio (come tutti i dischi dalla atmosfere plumbee ed oscure), ma stimolerà il vostro background spingendovi a scavare a fondo per trovare dei punti di riferimento a cui i cileni si ispirano, costringendovi a riascoltare più volte l'opera per la sua complessità. Un tour de force di dissonanze doom (Confessor), arricchite da passaggi progressive-death - "Omniscient Opponent" - sferzate da tastiere cosmiche, impreziosite da cori epici derivanti dalla loro anima latina e sublimate da una voce molto cupa nelle clean vocals (simile a quella del cantante dei Crash Test Dummies), e mefistofelica nel growling; il tutto è potenziato da una produzione assolutamente mainstream che dona al disco una profondità di suoni raramente udita altre volte. Ci si ritrova ad ascoltare brani strepitosi come "Omniscient Opponent", "Default Song" e "Fading", ad altri veramente anonimi o troppo lunghi in termini di durata - "Inquilinos" e "Errant Souls" dove l'ispirazione si impantana in sabbie mobili che la rendono sterile; non poteva certo mancare, infine, il solito ottimismo di cui molte opere similari sono pervase (Tomorrow will bring us Death da "Fugitive").

MANY DESKTOP PUBLISHING PACKAGES AND WEB PAGE EDITORS NOW USE Reviewed by Admin on Jan 6 . L'Amourita serves up traditional wood-fired Neapolitan-style pizza, brought to your table promptly and without fuss. An ideal neighborhood pizza joint. Rating: 4.5

Commenti

Lascia un commento

live report

Dhoa1

DARK HORIZON OPEN AIR 2020
Gartenfelder Strasse 28 - Spandau, Berlino

Il weekend partito il 10 luglio era stato pensato per il Castle Party di Bolkow (Polonia) che pareva avrebbe avuto luogo nonostante tutta la situazione relativa al coronavirus. Anche il Castle Party ha infine rimandato all'anno prossimo come cosi tanti altri fest...

Jul 22 2020

2015 Webdesigner Francesco Gnarra - Sito Web