You are here: /

SIXTY MILES AHEAD: Insanity

data

17/10/2016
80


Genere: Alternative Rock
Etichetta: Eclipse Records
Distro:
Anno: 2016

Si apre un nuovo capitolo per la band italiana Sixty Miles Ahead, dopo vari cambiamenti tra le file arriva anche l’atteso terzo album. ‘Insanity’ segna non solo un grande ritorno, ma anche una crescita musicalmente parlando di questi quattro ragazzi di Milano. Un avvio duro quello di “Lost In My Mind” con riff e cambi di tempo ben riusciti, non è da meno “Every Time I Try”, primo singolo estratto che funge da “anteprima” per i fan e non solo, scelta azzeccata, sound molto ritmato e dal ritornello molto orecchiabile, possiamo dire quasi da radio. Scendendo la tracklist l’atmosfera diventa sempre più cupa e a tratti dark, ne è la prova l’intro di “Sign For Tomorrow”, sembra quasi di guardare un film che mette ansia, o quei videogiochi di lotta che andavano di moda negli anni ’90. A metà dell’ascolto troviamo il primo cambio di ritmica, “Let Go” è la dimostrazione tangibile che i Sixty Miles Ahead riescono ad abbracciare il rock in tutte le sue sfumature, la cosa più interessante è sicuramente il cantato accompagnato da un ritmo a dir poco emozionante. Non ci stupiremo nel vedere questo pezzo tra i singoli estratti prossimamente. Il sound iniziale viene ripreso subito dopo fino all’unica ballad presente nel disco: “No One Else” si stacca decisamente da tutto quello ascoltato nei quaranta minuti iniziali; chitarra acustica, voce da brividi vi faranno riascoltare questo pezzo più e più volte. Si chiude con il rock pesante di “Absense Of Light” e “Used To Believe”. Tirando le somme, i ragazzi sono in giro dal 2011, hanno messo in questo progetto tanta passione e sacrificio, e si sa le soddisfazioni presto o tardi arrivano. ‘Insanity’ segna una crescita a livello esponenziale. Ascoltando questo lavoro è percepibile da subito l’influenza di gruppi come Black Stone Cherry, Alter Bridge, ma francamente l'album mette in risalto una personalità che poche band hanno l’occasione di sfoggiare. Consigliato a tutti gli amanti della musica rock e dintorni, il made in Italy merita sempre di essere ascoltato se ben riuscito. Davvero un ottimo lavoro.

MANY DESKTOP PUBLISHING PACKAGES AND WEB PAGE EDITORS NOW USE Reviewed by Admin on Jan 6 . L'Amourita serves up traditional wood-fired Neapolitan-style pizza, brought to your table promptly and without fuss. An ideal neighborhood pizza joint. Rating: 4.5

Commenti

Lascia un commento

live report

Flyer cerberus

MONSTROSITY
Traffic Club - Roma

Un bill decisamente eterogeneo e con poco o nulla in comune se non la devozione all'arte del metallo pesante ad accomunarli. Monstrosity: death metal, The Devil: Industrial Doom, e Cold Snap: Djent/groove Metal. Ai Cold Snap pur...

Jun 14 2019

2015 Webdesigner Francesco Gnarra - Sito Web