You are here: /

WINGS OF DESTINY: Ballads

data

13/09/2020
75


Genere: Power Metal
Etichetta: Wormholedeath Records
Distro:
Anno: 2020

Dal Costa Rica una bella lezione di stile. Molti musicisti italiani dovrebbero apprendere da questi ragazzi come sia importante la cura del proprio aspetto ed avere un logo accattivante applicato a copertine strettamente in linea con il genere. I Wings Of Destiny non sono degli sbarbatelli (in soli cinque anni sono riusciti a confezionare ben cinque album), ma soprattutto hanno le idee chiare di come sapersi gestire: cari musicisti italiani prendete esempio. Ma veniamo ai contenuti di ‘Ballads’. Portabandiera senza macchia di un power metal che più classico non si può, ma interpretato con piglio e consapevolezza nei propri mezzi. Buona la prova dello screamer Anton Darusso, che non si limita solamente in slanci vocali da sirena, ma bravo a modulare la voce anche su toni medio/bassi: particolarmente riuscite le sue performance nelle tracce più interpretative ("One More Lie", "Winter Dreams" e "Sirens’s song"), ricche di pathos e passione. Con ‘Ballads’ i WOD si giocano molto in termine di credibilità ed esposizione, realizzando un prodotto per un pubblico internazionale grazie alle proficue collaborazioni con svariati ospiti: Henning Basse (Metalium), Mike Vescera (ex Malmsteen e Loudness), Ivan Giannini (Vision Divine), Marco Garau (Magic Opera), Victor Smolski (ex Rage) e Timo Tolkki (ex Stratovarius). Per non tradire le proprie radici, il quintetto ha omaggiato con due tracce ("Forever" e "Speed Of Light") gli autori di ‘Visions’, evidentemente faro guida per il gruppo costaricano, senza tralasciare i gettonatissimi Helloween, Angra e Symphony X, a cui non mancano di certo frecce avvelenate al proprio arco: "Eye Of The Storm" (recuperata dal precedente ‘King Of Terror’), "Time Will Tell" ed "Here We Go".

MANY DESKTOP PUBLISHING PACKAGES AND WEB PAGE EDITORS NOW USE Reviewed by Admin on Jan 6 . L'Amourita serves up traditional wood-fired Neapolitan-style pizza, brought to your table promptly and without fuss. An ideal neighborhood pizza joint. Rating: 4.5

Commenti

Lascia un commento

live report

Festivalsez

DARK HORIZON OPEN AIR II
Museumpark Rudersdorf - Rudersdorf bei Berlin, Brandeburgo

A meno di due mesi dalla prima edizione gli organizzatori del Dark Horizon Open Air decidono di bissare l'evento. Inizialmente addirittura previsto per agosto, è stato poi posticipato per l'indisponibilità del luogo della prima edizione, in proc...

Oct 7 2020

2015 Webdesigner Francesco Gnarra - Sito Web