You are here: /

:WUMPSCUT:: BONE PEELER

data

09/10/2004
100


Genere: Electro Goth Industrial
Etichetta: Beton Kopf Media
Anno: 2004

L'iperproduttivo Rudy Ratzinger torna con i suoi :W: e lo fa in modo strepitoso con "Bone Peeler", un disco che difficilemente si può ignorare nel panorama electro-industrial, da parte di tutti gli estimatori dei suoni estremi ed in generale da chi capisce qualcosa di musica! Il nuovo :W: si discosta leggermente dalle sperimentazioni delle ultime uscite e dagli eccessi di violenza che caratterizzano la produzione passata dello stesso progetto. Per questo "Bone Peeler" Rudy ha preferito puntare sulla melodia che ti entra in testa e non ti molla più, su ritmiche ossessive e cariche di malvagità, su suoni ipnotici e ruvidi. Inconfondibile la voce filtrata dello stesso Rudy che disegna paesaggi distruttivi, inimitabili le oscure note sintetiche che rabbrividiscono l'anima dell'ascoltatore. E' quantomai arduo fornire una descrizione dettagliata delle mille e più sfumature e della miriade di sensazioni presenti in questo mastodontico disco di musica viscerale, adatta ad accompagnare le danze più macabre e malate nei migliori dance-floor, così come ad essere ascoltata nel proprio intimo, per immergersi nella profondità dei dolori del proprio animo. Tra le situazioni (perchè chiamarle canzoni mi pare riduttivo!) più coinvolgenti, da segnalare "Crown Of Thorns", adatta ad un tramonto autunnale in un desolato parco, le marziali "Just A Tenderness", "The March Of The Dead" e "Final Warning", "Fear In Your Eyes", ossessiva e ritmata, le pre-apocalittiche "Rise Again" e "Fallen Angel", l'eterea "Scavenger" in onore di Madre Natura. Non menziono, infine, le quattro tracce rimanenti a completare il disco, anche se la qualità delle stesse è di altissimo livello, a suggello dell'estrema bellezza e perfezione dell'opera in questione. Non c'è che dire, il progetto :W: di Rudy Ratzinger, insieme a quelli dei connazionali Das Ich e dei messicani Hocico, rappresenta il summa della scena electro-goth-industrial e chi si sente di ignorare una realtà così importante, non fa altro che limitare pesantemente le proprie conoscenze oltre che privarsi di una incredibile e travolgente esperienza passionale. Nella prima edizione, limitata, di "Bone Peeler" è incluso anche un bonus CD con una buona dose di remix di alcuni dei brani del medesimo lavoro, operati da eminenti artisti della scena (v. tracklist), a cui Rudy ha dato carta bianca nel loro lavoro di reinterpretazione del materiale di :W:. Un dischetto interessante e sfizioso che non fa che aumentare l'appetito nei confronti di un disco che già da solo è in grado di saziare le fami più ataviche! In conclusione, si può solo dire: fate vostro questo disco...vi sfilerà le ossa!

MANY DESKTOP PUBLISHING PACKAGES AND WEB PAGE EDITORS NOW USE Reviewed by Admin on Jan 6 . L'Amourita serves up traditional wood-fired Neapolitan-style pizza, brought to your table promptly and without fuss. An ideal neighborhood pizza joint. Rating: 4.5

Commenti

Lascia un commento

live report

Col

CULT OF LUNA + BRUTUS + A.A. WILLIAMS
Alcatraz - Milano

Sarebbe stato a dir poco entusiasmante poter assistere ad un live dei Cult of Luna assieme a Julie Christmas, i quali hanno costruito insieme quel gioiello che è stato l’album ‘Mariner’. Purtroppo, questa collaborazione si è tradotta i...

Dec 6 2019

2015 Webdesigner Francesco Gnarra - Sito Web