You are here: /

GROUNDBREAKER: Soul To Soul

data

25/11/2021
80


Genere: Melodic Rock
Etichetta: Frontiers Music
Distro:
Anno: 2021

Secondo album questo 'Soul to Soul' per i GroundBreaker, progetto di Steve Overland (FM), cantante che apprezzo particolarmente, motivo per cui proverò a fare uno sforzo ulteriore per essere il più obiettivo possibile, cercando di accendere il mio impianto nella semi penombra della sala, con il massimo della concentrazione e con gli occhi chiusi. Il disco ha in effetti alti e bassi, parte a sprombattutto con il singolo già pubblicato e dal titolo vagamente pessimista, "Standing On The Edge Of A Broken Dream", e con la title track, per poi rallentare il ritmo con i pezzi successivi e la ballad "Captain of Our Love", anche alquanto scarica. Fortuna che la seconda parte risulti praticamente un altro disco, ci risveglia dal torpore della prima metà con alcuni ritmi e riff che ci fanno saltare dalla poltrona, e ci fanno dimenticare presto alcuni pezzi soporiferi. Un pezzo migliore dell’altro, "When Lighting Strikes" degna di essere ascoltata a 0dB, o "Til The end of Time" con i suoi pad di intro zuccherosi e ben intonati. Un importante appunto devo farlo a questo disco: non può esistere nessuna altra "Carrie", Joe Tempest e i suoi sono nell’olimpo degli intoccabili e sono inimitabili. Per il resto parliamo di un album sicuramente consigliato, la produzione di Alessandro Del Vecchio è molto accurata, alternanza di riff chitarristici e intro di piano che a noi amanti del melodic rock fanno sempre piacere. Di certo non sara’ un disco troppo immediato, alcune tracce possono essere skippate tranquillamente e ad essere sincero, per riallacciarmi all’introduzione, mi aspettavo ancora di più,soprattutto a distanza di 2 anni dal precente omonimo visto che – e diciamolo pure, mi serviva qualcosa per togliere il loop da Over myShoulder. Pezzo da 90 Fighting for Love, con la sua sezione ritmica tribale da far venire i brividi e la power ballad It Dont get Better ThanThis, che spero non sia profetica, visto che noi fan aspettiamo sempre il meglio.

MANY DESKTOP PUBLISHING PACKAGES AND WEB PAGE EDITORS NOW USE Reviewed by Admin on Jan 6 . L'Amourita serves up traditional wood-fired Neapolitan-style pizza, brought to your table promptly and without fuss. An ideal neighborhood pizza joint. Rating: 4.5

Commenti

  • hotwire80

    Premetto che da super fan del grande SteveOverland cerco di seguire tutti i suoi progetti(e vi pare facile?).. già il primo lavoro dei Groundbreaker mi aveva lasciato però qualche perplessità (suoni, produzione e una sensazione di demo rispolverati) ma comunque pezzi bomba come WILLMAKEULOVEME, STANDINGUP4LOVE tenevano tutto in piedi ! ..Questo nuovo lavoro lo trovo un po ripetitivo, troppo lineare e derivativo (da un certo melodicrock scandinavo), le canzoni sono un po tirate via, frettolose e una produzione troppo morbida, satura "plasticosa" non aiuta di certo . Aspetterò i nuovi FM e LONERIDER (già annunciati!) ;)

Lascia un commento

live report

Appunti01

HYPOCRISY – SEPTICFLESH
Orion - Ciampino (Roma)

Primo grande evento della stagione concertistica autunnale della capitale e quale migliore occasione per assistere al set di due band che, in maniera diversa, hanno fatto la storia del genere estremo. "Apertura delle danze" riservata ai finlandesi Horizon I...

Nov 22 2022

2015 Webdesigner Francesco Gnarra - Sito Web