You are here: /

KATATONIA: Sky Void Of Stars

data

01/02/2023
80


Genere: Gothic, Doom, Dark Metal
Etichetta: Napalm Records
Distro:
Anno: 2023

A poco più di due anni dal precedente 'City Burials', gli alfieri del melancholic doom capitanati dal mastermind Jonas Renkse giungono al loro dodicesimo capitolo edito questa volta dalla Napalm Records, rompendo il lungo sodalizio che legava la band svedese alla Peaceville Records dai tempi di 'Tonight's Decision' del 1999. Gli undici brani portano tutti la firma del cantore svedese e riprendono il percorso interrotto con il precedente album e che segna una sorta di ulteriore svolta nel lungo percorso multisfaccettato del quintetto. La cappa plumbea che ha dominato gran parte dei lavori della band sembra essere stata squarciata da un violento seppur ancora freddo raggio di tenue luce ed emergono così i bagliori già presenti in via embrionale su 'City Burials'. Il Singolo "Birds" rappresenta in pieno questo squarcio, caratterizzandosi per un insolito e poco comune up-tempo energico trascinato da un serrato e vivace (per gli standard) drumming di Daniel Moilanen che scandisce i tempi dietro le pelli. Il cambio di rotta, se così può definirsi, però è solo marginale, trovando il suo contrappunto in composizioni più affini al mood "autunnale" della band come in "Colossal Shade" e "Opaline" o nella cadenzata "Drab Moon" che opera un ritorno alle sonorità incupite e crepuscolari di inizio millennio. "Author" invece conserva il sentimento più dark della band, ma con un piglio più granitico rispetto a composizioni contenute in 'The Fall of Hearts' (tanto per fare un esempio) e si staglia nella memoria grazie al suo ritornello che ci suggerisce a più riprese anche il titolo di questo LP, qualora lo avessimo scordato. La componente musicale, distante anni luce dagli esordi, ma che trova corrispondenze già in album quali 'The Great Cold Distance', 'Dead End Kings' o 'The Fall of Hearts' vira su ritmi che mutuano sempre di più dalle sonorità prog come nella opener "Austerity" o nelle partiture soliste di Anders Nyström. Le due anime speculari di Mr. Renkse continuano ad alternarsi tra le trame delle undici composizioni di questo album e danno vita ad "Impermanence", brano che maggiormente rappresenta lo stato malinconico e splenico che lascia l'ascoltatore in uno stato di abbandono, cullato dalle note agrodolci del trascinante chorus e "Atrium", altro singolo di grande caratura che porta con se tutto l'immaginario di figure poetiche che si susseguono come istantanee e ricordano composizioni dal forte impatto emotivo come "Burn The Remembrance", tratto da 'Viva Emptiness' del 2003. Senza dubbio i Katatonia sono un marchio di garanzia ultraventennale e non potevamo che aspettarci un album superbo dalle mille sfumature di grigio, poetico e connotato da quel mood inconfondibile tanto imitato che resta un trademark della band svedese. Qualsiasi altra parola sarebbe superflua nei confronti di una delle più grandi band del panorama metal mondiale.

MANY DESKTOP PUBLISHING PACKAGES AND WEB PAGE EDITORS NOW USE Reviewed by Admin on Jan 6 . L'Amourita serves up traditional wood-fired Neapolitan-style pizza, brought to your table promptly and without fuss. An ideal neighborhood pizza joint. Rating: 4.5

Commenti

Lascia un commento

live report

Mbsez

MR. BUNGLE
Circolo Magnolia - Segrate (MI)

La serata di lunedì 17 giugno, in quel di Milano, è segnata sicuramente dal ritorno in Italia di una band che ormai è particolarmente affezionata al Belpaese, vale a dire i Megadeth che hanno catalizzato l’attenzione di molti appassionati. ...

Jun 29 2024

2015 Webdesigner Francesco Gnarra - Sito Web