You are here: /

BURIED INSIDE: CHRONOCLAST

data

04/09/2005
80


Genere: metalcore
Etichetta: Relapse Records
Anno: 2005

Di gruppi metal(post)core forse ne stanno uscendo troppi, e se molti li paragonerei al masticare plastica da quanto sono fastidiosamente accademici, i Buried Inside fanno decisamente parte di un altro sistema solare. Sarà che il Canada è una terra che sforna continuamente gruppi validi (non serve che li elenchi vero?), sarà che Relapse non sbaglia quasi mai un colpo, fatto sta che "Chronoclast ("Selected Essays On Times Reckoning And Auto-Cannibalism)" è un album che si eleva rispetto alla massa ed è in assoluto una delle migliori uscite dell'anno. Il tema dominante del lavoro è il tempo, e in ogni pezzo ne viene data un'interpretazione diversa. La suddivisione del disco in due parti poi non fa che rendere ancora più interessante la proposta del gruppo che con "Reintroducion" riapre un nuovo ciclo dopo che "Time As Surrogate Religion" e "Time As Imperialism" avevano già concretamente dimostrato le qualità compositive di un gruppo che per certi versi ricorda molto i Converge, specie per quanto riguarda quella schizzofrenia che porta a disintegrare la forma canzone. Vorrei tornare però a "Time As Surrogate Religion", un brano che da solo vale tutto l'album e dove il singer Nicholas riesce a dar libero sfogo a una rabbia interna che preme per uscire e che in sette minuti ha tutto il tempo per liberarsi. Non c'è quel voler essere a tutti i costi sopra le righe fondendo generi in modo avulso come troviamo negli ultimi Dillinger Escape Plan, qui la commistione tra generi riesce ad essere scorrevole e non risulta minimamente forzata. Da segnalare inoltre la produzione devastante ad opera di Matt Bayles che spero porti la stessa fortuna che ha portato ai Mastodon, forse bisogna sbucciarsi le ginocchia ancora un po' per raggiungere il loro livello ma se un ipotetico prossimo album sarà anche solo di poco superiore a questo "Chronoclast" c'è di che rallegrarsi.

MANY DESKTOP PUBLISHING PACKAGES AND WEB PAGE EDITORS NOW USE Reviewed by Admin on Jan 6 . L'Amourita serves up traditional wood-fired Neapolitan-style pizza, brought to your table promptly and without fuss. An ideal neighborhood pizza joint. Rating: 4.5

Commenti

Lascia un commento

live report

Flyer

GOBLIN REBIRTH
Killjoy - Roma

Assistere ad un concerto il 23 luglio scorso durante il post covid è stato veramente un evento raro per gli amanti della musica. A ciò aggiungasi: locale all'aperto (Killjoy) con tanto di brezzolina rinfrescante, possibilità di cenare grazie ...

Aug 12 2020

2015 Webdesigner Francesco Gnarra - Sito Web